Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

Stampa

Sono stato per anni un felice utilizzatore di Google Drive: ero così soddisfatto del suo utilizzo che utilizzavo un abbonamento con l'opzione 1TB per un decina di euro al mese.

A quanto mi ricordo mai un problema o un'incertezza: tutti i file sempre disponibili e sincronizzati senza alcun problema.

Più recentemente la mia azienda ha deciso di adottare Office 365 che, nella versione da noi acquistata prevede 1 TB di spazio su One Drive.

Pertanto, nonostante fossi soddisfatto di Google Drive, l'ho abbandonato e ho inziato ad adottare One Drive di M$.

Sapete: abito a Genova, e l'idea di risparmiare "quei pochi" al mese mi è parsa irresistibile.

Da subito mi sono accorto che nella transizione ci avevo perso: almeno al tempo in cui ho iniziato la migrazione dei miei file One Drive era diverse spanne sotto Google drive.

Problemi sporadici, i file temporanei creati dall'editing di open office che davano errore di sincronizzazione, e via di questo passo.

Oss.: Quanto in questo post sono mie considerazioni personali derivanti dall'utilizzo degli strumenti descritti. Non ho alcun riscontro oggettivo circa le considerazioni fatte: solo idee e sensazioni derivanti dall'utilizzo giornaliero.

Con gli anni le cose sono cambiate: One Drive ha cambiato il passo e nelle revisioni succesive è notevolmente migliorato, e ha ampiamente riempito il gap.

Però ogni tanto quanlche erroruccio salta ancora salta fuori.

Quello descritto in questo post è uno di questi: a un certo punto non è più possibile accedere ad alcune cartelle poichè si ottiene l'errore "The data present in the reparse point buffer is invalid".

Per risolvere basta seguire quanto esposto nel post che Vi segnalo in linkografia.

Linkografia

How to Fix error “The data present in the reparse point buffer is invalid”